PASSARIANO (UD) SECOLARE FESTA CON IL GESU’ FANCIULLO IN PROCESSIONE 15 settembre 2019 - Pierina Gallina news

PASSARIANO (UD) SECOLARE FESTA CON IL GESU’ FANCIULLO IN PROCESSIONE 15 settembre 2019

Anche quest’anno, la terza domenica di settembre, la  tradizione che si ripete dal 1200 è stata
rispettata. Il paese di Passariano, in sinergia con la parrocchia e la locale Pro Loco,  presieduta da Guerrino Puzzoli, ne ha
rispettato ogni dettaglio.

La secolare
Festa ha visto protagonisti i bambini che,seduti

sul carretto addobbato, hanno
contornato la statua lignea del Gesù  Fanciullo con la croce in mano e
l’indice della mano destra alzato verso l’alto, portata in processione. 

La statua
era un dono della famiglia Manin a protezione dei bambini di Passariano, figli
di tutti coloro che, numerosi,
lavoravano per la conosciuta e potente
famiglia. 

Dagli anni
60 agli 80, la tradizione si era persa e la festa dimenticata. 

A fine anni
80, con l’arrivo di Don Oreste Rosso, le statue furono riportate in chiesa
dalla sacrestia insieme agli apparati sacri e anche il Gesù Fanciullo fu
festeggiato di nuovo. 

L’edizione
2019 ha visto una grande partecipazione alla festa, alla S. Messa celebrata da
Don Pasquale Didonna, cappellano militare dell’Aerobase  di

Rivolto, con i canti del Coro di Lonca, e
alla processione, accompagnata dalla Banda di Bertiolo.


Condividi

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag