PARCO SIGURTA’ E PESCHIERA DEL GARDA – 22 aprile 2019

PARCO SIGURTA’ E PESCHIERA DEL GARDA – 22 aprile 2019


Pasquetta 2019 al Parco-Giardino Sigurtà, vincitore
del secondo premio di parco più bello d’Europa 2015 e del più bello d’Italia
2013. Con i suoi 60 ettari, il parco ha risposto alle aspettative, mostrandosi in tutta la sua cura, ordine, pulizia, per tutti i suoi 7 km,  al simpatico gruppo Abaco Viaggi e a me. 


Percorrerli, i 7 km,  a bordo del trenino è stato un catapultarsi in immagini di verde sereno, dalle mille sfumature, colorate da incredibili tulipani, ben un milione,  dai colori sfavillanti, pur a fine corsa per qualcuno. 

Ma, per altri, stava per arrivare il momento dello sbocciare. 

Così, come è normale, uno prima, uno poi.  

Il loro è un lavoro di squadra per rappresentare la fioritura più importante in Italia e la più ricca del Sud
Europa. 
 

È di certo la fioritura più
attesa di inizio primavera, tanto da essersi trasformata in un vero e proprio
evento: TULIPANOMANIA.

La fioritura dei tulipani è la seconda più ricca
d’Europa dopo quella di
Keukenhof in Olanda e la più importante in Italia. Il grande
afflusso di visitatori attirati da questo evento ha portato il parco a
rinominare questa stagione con l’epiteto di Tulipanomania. 
Nel 2016 ha vinto il premio di “Fioritura Più
Bella d’Italia”, contest che ha visto candidati oltre 1.000 tra parchi e
giardini e dove erano gli utenti a votare grazie ad un sondaggio online che ha
decretato vincitore assoluto: Tulipanomania al Parco giardino Sigurtà. 
Sempre
nel 2016 Tulipanomania è stata premiata da Parksm
ania Awards come evento
eccezionale in termini di risposta del pubblico.
 
Dalla metà di marzo un milione di Tulipani, in oltre 300
varietà, colorano i tappeti erbosi del Parco, regalando  uno
spettacolo cromatico indimenticabile
. 

In più, il
viale delle rose, che da maggio a settembre accoglie 30.000 rose rifiorenti;
uno straordinario labirinto, diciotto specchi d’acqua, dove tra giugno e luglio
fioriscono le piante acquatiche, e immensi prati verdi.  

 

Altri incanti
ricchi di storia e fascino sono l’Eremo (un tempietto in stile neogotico), la
Meridiana Orizzontale (che sorge sul belvedere di Giulietta e Romeo), la Grande
Quercia (l’albero più antico del parco con i suoi 4 secoli d’età), il monumento
in bronzo dedicato a Carlo Sigurtà, la Pietra della giovinezza, il Cimitero dei
cani.

                        PESCHIERA DEL GARDA


  E’ uno dei paesi più caratteristici del lago Garda con il centro storico delimitato dalla cinta
muraria. 
Borgo lacustre unico nel suo genere,  in un’area riparata dai venti sulle rive del
Benaco e del fiume Mincio. 
Grazie alle bellezze del lago su cui si affaccia e di tutta la zona circostante
e dei 
parchi di divertimento più rinomati d’Italia, fra cui
Gardaland, richiama ogni anno centinaia di
migliaia di turisti da tutta Italia e non solo.

Non ci siamo persi il
bellissimo centro storico,  esclusivamente a
piedi, in modo da godere al meglio ogni angolo del centro, con i suoi colori e
luci.

Tra i vicoli dei suoi bastioni, infatti, c’è una miriade di negozietti e
ristoranti, oltre a bellissimi palazzi storici, piazze, chiese e imponenti
strutture militari.
 

La Fortezza di Peschiera del Garda, o Rocca,
è un piccolo gioiello d’architettura, racchiuso in un’imponente cinta muraria a
forma pentagonale, risalente al Cinquecento, con bellissimi bastioni e
imponenti porte d’accesso. 
Tutt’intorno il fiume Mincio, emissario del Garda,
il cui percorso naturale è stato modificato proprio dalla costruzione della
fortificazione, con la definizione di tre rami di uscita dal lago che si
riuniscono poi a sud del centro abitato. Peschiera conserva molte testimonianze del periodo romano.









Condividi
Tags:
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag