CAMINO T (UD) ROSANNA PERESSINI: UN ROMANZO DI VITA LUNGO 104 ANNI – 22 agosto 2018 - Pierina Gallina news

CAMINO T (UD) ROSANNA PERESSINI: UN ROMANZO DI VITA LUNGO 104 ANNI – 22 agosto 2018

Ha il
portamento nobile Rosanna Peressini, per tutti semplicemente Osane. Minuscolo e
 fragile solo in apparenza. In realtà,
regna sovrana dalla sua carrozzina che manovra con autorevolezza.   Lei accoglie chiunque con un sorriso magico e
appare bella dimostrando, al massimo, un’
ottantina d’anni. Nulla a che vedere
con i suoi 104, compiuti con quella dignità che solo il tempo sa conferire.
Nativa di Bugnins Vecchio, minuscola frazione di Camino al Tagliamento, sta in
Casa di Riposo “D. Moro” di Codroipo dove è la seconda ultracentenaria, dopo
un’ospite di 107 anni. Figlia di Ines Liani e di Francesco Peressini,  cresce 
in una famiglia allargata, dove il vecchio nonno fa le veci di suo
padre, sempre “Pa lis merichis”.

Anche con sua madre il suocero

Francesco fa la
parte del marito, e la aiuta a tirar su 
i tre figli. Lei,  Osane,  del 1914, Maria del 16 e Valentino del 20. I
suoi parenti e amici di Straccis e di Bugnins, le nipoti Diva, Francesca e
Mirella, figlie della sorella Maria di 102 anni, e il personale della casa di
Riposo sono accorsi ieri a salutarla e a farle festa.  Rosanna ha vissuto momenti di vera gioia per
gli auguri inaspettati e molto graditi. Parole di augurio e di felicitazioni per il notevole traguardo sono state
espresse, a nome di tutta la comunità caminese, dall’assessore Cristina Pilutti.
Tutti siamo orgogliosi di una donna che è memoria storica e sapiente
narratrice di vita vissuta con grinta e coraggio. In 104 anni sono successe
tante cose che hanno cambiato il mondo.”

Alla domanda “Che
effetto ti fa avere  centoquattro  anni? “
 risponde, con estrema gentilezza.

“ No pensi
nuje. Jo i domandi al Signôr di fami cressi la fede e tignimi la man sul cjâf.
Fin che al è chel chi – toccandosi la fronte – e po’ si saludin”. “Non
penso niente. Io chiedo al Signore di farmi crescere la fede e tenermi la mano
sulla testa. Fin che c’è questa e poi ci salutiamo”.



E sorride, con la serenità di chi ha tutto e si affida
al Signore.  Il viso sembra incipriato, in
tinta con il golfino rosa  di morbida
lana.



Attorniata dalle sue amiche del cuore, prima fra tutte Gelmina, Rosanna ha ringraziato tutti per la festa che “Non si sarebbe proprio aspettata”. 

Condividi

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag