Libro “Il Viaggio” Andrea Crestale - Pierina Gallina news

Libro “Il Viaggio”  Andrea Crestale

Libro “Il Viaggio” Andrea Crestale

Libro “IL VIAGGIO, gli stivali, lo zaino” di Andrea Crestale

Un insolito viaggio e con vari mezzi, in solitaria e in compagnia. Pagine in viaggio, sempre in bilico tra sogno e realtà.

Un libro altrettanto insolito, dalle frasi brevi come frecce, agili come passi di polka, accattivanti come ritornelli di saggezze inaspettate e di inconsapevole poesia.

Libro in viaggio profumato di diario, redatto con spiccato carattere maschile, in prima persona e al tempo presente.

Lo stile è attrattivo, visivo, conciso, ricco di metafore e atmosfere, rivelatore di un notevole bagaglio di tecniche narrative.

ll protagonista – autore decide di partire a caccia dei fantasmi del suo passato, di figure femminili che ha conosciuto e relegato nella memoria, ma che vuol rivedere per scoprire come si siano trasformate.

Lascia una lettera alla propria compagna – che lo accusa di non sapersi affezionare stabilmente – e va, di pura irrazionalità.

In un tempo, a volte dilatato, altre accelerato, mette in moto il caso e ci salta sopra, al volo.

Ha con sé gli stivali.

Sono stivali umani, profumano di vita, propria e condivisa. Per questo, mai andranno in discarica.

Ha con sé lo zaino.

È contenitore di oggetti ed emozioni, quelle vissute o dimenticate o mancate per un soffio.

Stivali e zaino sono le metafore del cambiamento, dell’àncora che annoda il passato alla maturità attuale.

E va, ricordando il fratello, skipper, la cui assenza è molto presente, ed Helena, amore di vent’anni prima.

E va, incontrando chi aveva dimenticato e disparate fisionomie femminili da cui si lascia facilmente tatuare.

Incontri stabiliti dal caso – o, forse, no –  incroci come scelte, avventure, sguardi e consapevolezze giocano a rimpiattino sui fili del sogno ricorrente.

Luoghi d’Europa, da Parigi alla Finlandia, disegnano geografie che sfociano in un finale inaspettato, ma aperto a inediti panorami, a dimostrazione che “il viaggio con il proprio zaino non si interrompa mai”.

Forse questa è la vera chiave del libro: una riflessione sulla propria parabola di vita, che non conosce rinuncia né mestizia.

Semmai un sorprendente amalgama di fantasia terapeutica al servizio della parola, irrinunciabile cavallo di battaglia. Foto M.Rosa Ferro

Presentazione   28 agosto 2021 – da Ferrin a Bugnins di Camino T (Ud)

Magnifica serata alla Cantina Ferrin, per la presentazione del libro di Andrea Crestale “Il VIAGGIO, gli stivali e lo zaino” …Ad accoglierci con la consueta generosa ospitalità i coniugi Ferrin…Padrona” della serata la Giornalista, scrittrice del luogo e molto altro ancora, Pierina Gallina che ci ha magistralmente condotti dentro la suggestione di un viaggio ipotetico, alla ricerca,forse, di se… O forse alla ricerca di un passato che passato non è… A lei e all’autore gli applausi e i complimenti (Iris Morassi)

Interessante serata da Fabiola Ferrin, ieri 28 agosto 2021, per la presentazione del libro ” Il Viaggio” di Andrea Crestale,
con Pierina Gallina, che ci ha fatto apprezzare alcuni passi del libro, con la sua coinvolgente lettura!
Ancora grazie per coinvolgerci in queste straordinarie iniziative🤗 (Mariarosa Ferro)
Grazie a Fabiola e Paolo Ferrin della stupenda ospitalità. La serata per me è stata magnifica. Una conduzione splendida e stimolante da parte di Pierina Gallina che ha messo a fuoco e in risalto le caratteristiche del mio romanzo “IL VIAGGIO GLI STIVALI LO ZAINO” in modo eccellente. (Andrea Crestale)

 

Condividi

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag