“Il Ponte” maggio 2010 - Pierina Gallina news

“Il Ponte” maggio 2010

CODROIPO
RADUNO DEGLI EX DELLA RHOSS

Nel codroipese l’azienda Rhoss rappresenta, dalla sua nascita, risalente al 1968 ad oggi, un polmone occupazionale per molti operai ed impiegati della zona. Sita a Codroipo, in Via Oltreferrovia, 32, l’Azienda conserva nel proprio archivio ha una grande storia lunga quarantadue anni, tutta da raccontare. Di fatto, a raccontarla, sono stati alcuni dei protagonisti che negli anni 60, 70 e 80 sono stati testimoni dei primi capitoli della crescita della Rhoss, oggi, con i suoi trecento dipendenti, ai vertici nel settore della produzione degli impianti di condizionamento, vetilconvettori, refrigeratori, pompe di calore e condizionatori. Tutti gli ex impiegati, capi reparto, dirigenti, in servizio nello storico trentennio, si sono dati appuntamento per un pranzo comunitario, nel nome della semplicità e del piacere del ritrovarsi. Tutti i novanta erano presenti e molto felici di esserci al primo, storico incontro. Al loro fianco anche il titolare e consigliere delegato, Pierantonio Locatelli, cui è riconosciuto il merito di aver sempre avuto un rapporto diretto con il personale.
Livio Ruffo, ex responsabile dell’Ufficio Progettazione di Pordenone, e co-promotore dell’iniziativa della rimpatriata esprime così la propria soddisfazione: “Ci siamo ritrovati con uno spirito bello, sano. Eravamo tutti insieme, quelli degli uffici tecnici di Pordenone e della produzione di Codroipo. Non mancava nessuno di coloro che fisicamente hanno fatto la Rhoss. Io, per esempio, c’ero quando l’azienda è passata da diecimila a quarantamila metri quadri. Poi ho fatto altre scelte di vita ma la Rhoss rimane la mia maestra di esperienza. Oggi, al tempo in cui molti di noi sono in pensione, quel periodo assume i toni di una fiaba e questo primo raduno degli ex ha voluto scriverne alcune pagine cariche di gratitudine e rivolgendo un pensiero augurale a tutti coloro che, con il loro operato, stanno contribuendo al successo internazionale dell’azienda codroipese”.

CODROIPO

“AN DAN DEST” SARA’ PRESENTATO A TRIESTE

Sabato 19 giugno, ore 16.30, al Teatro Stabile “ Il Rossetti” di Trieste sarà presentato il libro “An Dan Dest…filastrocche per giocare insieme” tramite un laboratorio curato da Giovanna Pezzetta, riservato a genitori e bambini, in particolare ai “grandi” delle locali Scuole dell’Infanzia, per riscoprire la poesia e la musica. Il libro, corredato da un Cd, è nato dalla collaborazione e dall’entusiasmo dei lettori volontari del Medio Friuli e raccoglie filastrocche classiche friulane, italiane e straniere. La presentazione del libro rientra nel progetto nazionale “Nati per la musica” e vuole essere occasione per riscoprire insieme ai bambini la musica e la poesia, invitati ad intervenire attivamente al laboratorio.
“Nati per la musica” nata sulla scia di “Nati per leggere” è promosso dall’Associazione Pediatri, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività culturali. Si propone di accostare precocemente i bambini al mondo dei suoni e alla musica, componente irrinunciabile per la crescita.
La Biblioteca civica di Codroipo ha organizzato un pullman che partirà dalla sede alle ore 14.15, con una quota di partecipazione di euro sette a persona e prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti, allo 0432-908198.

BERTIOLO
LA BUTEGHE DI TEATRI: DANIELA BRESSANUTTI MIGLIOR ATTRICE,
L’ASSEMBLEA TEATRALE DI MARANO MIGLIOR COMPAGNIA,

La Compagnia Teatrale “Clâr di lune”, con il sostegno della Provincia di Udine, Fita e Uilt, è riuscita a dare vita ad una serata inedita e affollatissima a Pozzecco, con cena ed intrattenimento teatrale da parte di attori ed attrici di tre compagnie friulane: L’Assemblea Teatrale di Marano, la Loggia di Udine e la “Agnul di Spere” di Codroipo, le cui performance sono state giudicate da una giuria tecnica, formata da Claudio Mezzelani, vice presidente Atf e presidente della Compagnia della Brocchetta di Fagagna, Mario Grosso, Assessore Comune di Bertiolo, Pierina Gallina, giornalista e da tutti i partecipanti alla cena.
Ciascuna compagnia doveva ispirarsi al tema “In Vino Veritas – la satira popolare dal 700 al 900” e seguire le indicazioni del regolamento.
Il primo premio è stato conferito all’Assemblea teatrale di Marano per “la coesione del gruppo, l’ottima coordinazione tra tempo, azione e coinvolgimento del pubblico” nell’interpretazione di “Alla ricerca del bisato perduto”. Miglior attrice è risultata Daniela Bressanutti, della Compagnia codroipese “Agnul di Spere”, anche autrice della farsa “Clinto, petez e vin di ort”, per la “marcata capacità di adattamento al ruolo con personale carica istintiva e l’empatica espressività, in grado di coinvolgere efficacemente il pubblico”.
Fuori concorso, la Compagnia “Clar di Lune” ha messo in scena la divertente lettura satirica “Il Zavajon”, ispirata ad un fatto realmente accaduto a Bertiolo alla fine del 1800, durante una cena tra i signorotti dell’epoca e rimasto nella storia del paese. L’iniziativa rientrava nel progetto triennale “La Buteghe di Teatri”, che prevede ogni anno un concorso teatrale con un diverso tema. Ben 150 erano gli spettatori e commensali alla cena che ha proposto particolari menu curati dalla Trattoria “Da Nino” di Bertiolo.
La serata voluta e condotta fin nei minimi particolari da “Clâr di Lune” è stata vissuta con serenità in un clima di gioiosa socialità dal pubblico presente. Ecco tra i tanti altri, il commento di Gigliola “ Cibo per il corpo e cibo per l’anima, la mente, il cuore: che bella sensazione di sazietà! Non mi ero accorta di avere fame, fame di stare insieme ad altre persone conosciute e sconosciute, senza stress, con serenità, condividendo insieme una esperienza interessante. La Buteghe dal teatro è stata così: una serata appagante, passata in compagnia, con buon cibo e buon vino serviti da straordinari camerieri e buon teatro. Una serata da ripetere! “.
La “Buteghe di teatri“ rientrava nella rassegna di “Uno per tutti, tutti per il teatro” dedicata alla memoria di Carlo Andrea Paroni, Presidente Onorario della Compagnia “Clâr di lune”.

CAMINO

IL LIBRO “PERAULIS TASUDIS” di DRIUSSI PRESENTATO DA SAVORGNAN

Enzo Driussi, il noto poeta friulano e Presidente del Comitato per la difesa delle osterie, è stato protagonista della “Cena con l’autore”, appuntamento atteso e ormai consueto promosso dai Savorgnan, nella loro trattoria di Via San Vidotto. Con il coordinamento di Giorgio Miani, Driussi ha presentato il suo libro di poesie friulane “PERAULIS TASUDIS”, toccanti e sentimentali nel tentativo di rappresentare un ideale non solo sognato o sperato, ma anche, molte volte, vissuto, reale e presente nella sua storia di uomo, come l’incanto che gli offre la natura con un suo paesaggio o con il brontolio di un temporale o con una nevicata guardata da una finestra con occhi di bambino.
Contatti: e-mail trattoriasavorgnan@blogspot.com

CAMINO

CARNET DI CONCORSI:

– FOTOGRAFICO SULLE ICONE VOTIVE

La cerimonia di premiazione delle foto vincitrici del concorso dal tema “Icone votive e testimonianze di devozione popolare nel Comune di Camino al Tagliamento. L’arte lungo le strade di Camino” indetto da Comune e Biblioteca, avrà luogo il 28 maggio, in concomitanza con l’inaugurazione della “Festa del vino e del toro”. Le opere in concorso faranno parte di una mostra visitabile fino al 2 giugno, in Municipio. Il primo classificato riceverà un premio di 400 euro, il secondo di 200 ed il terzo di 100. Ammessi al concorso scatti inerenti immagini votive affrescate sui muri esterni delle abitazioni, capitelli, edicole o cappelle stradali, immagini isolate o montate a costituire piccoli altari devozionali, anche di modesto valore artistico, crocifissi, fregi e segni tangibili di una religiosità popolare. Tra le opere presentate, la Commissione Biblioteca potrà scegliere 13 foto da pubblicare sul calendario 2011.

– PREMIO MARINIG: “UN MONDO DI PAROLE”

La cerimonia di premiazione è prevista per il 30 maggio, alle ore 18.00, nel parco di Palazzo Minciotti, in Via Tagliamento a Camino al Tagliamento.
“Un mondo di parole – Racconta di un libro, di una canzone, di una poesia, di un discorso o altro che ti ha aperto la mente a nuovi orizzonti” è il tema della sesta edizione del premio intitolato a Primo Marinig, già sindaco di Camino e Vice-Presidente della Provincia di Udine, organizzato dall’Associazione culturale “Il Cjavedal”, presieduto da Annalisa Guerra. è una sezione dedicata agli emigranti mentre una apposita è riservata alla locale scuola primaria. Premi in denaro ai vincitori decretati da apposita giuria, presieduta dallo scrittore Paolo Maurensig. Info:www.ilcjavedal@blogspot.com tel. 338.8497940 – 338.9334340

– PITTURA CON IL MOSTO

Il concorso a tema libero “ IL MOSTO Divino” avrà luogo sabato 15 maggio, con partecipazione aperta a tutti e materiali messi a disposizione dall’azienda Ferrin, ad esclusione dei pennelli. Il regolamento è disponibile presso la sede aziendale in Località Casali Maione 8 a Bugnins di Camino al Tagliamento ed è scaricabile dai siti www.ferrin.it (sezione Appuntamenti) e su www.icontemporanei.it.
La 3° edizione della biennale di Pittura spontanea con il Vino è organizzata dall’ Azienda agricola FERRIN di Bugnins in collaborazione con il Centro Culturale “I CONTEMPORANEI 3000” di Udine. Tutte le opere saranno esposte in una mostra che sarà inaugurata sabato 22 maggio alle ore 18.00, e rimarrà aperta fino al 26 giugno, presso l’Azienda Ferrin. La manifestazione si inserisce nell’ambito di quelle organizzate in occasione di Cantine Aperte, l’annuale appuntamento con le degustazioni gratuite dei vini di qualità presso le cantine socie del Movimento per il Turismo del Vino, che quest’anno si svolgerà domenica 30 maggio.
Nell’ edizione 2008 Ennio Malisani di Camino al Tagliamento e Vincenzo Alberini di Codroipo erano risultati vincitori ex equo della biennale “ Il MOSTO DIvino”.

Condividi

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

Anonimo

keep posting like this it’s really very good idea, you are awesome!

cheap clomid

Rispondi

2 Giugno 2010

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag