Fiaba Gastone, il tassista coccolone - Pierina Gallina news

Fiaba  Gastone, il tassista coccolone

Fiaba Gastone, il tassista coccolone

Fiaba consigliata da 2 a 4 anni.

Di cosa parla?

Di un Maggiolone giallo, che, di giorno è il taxi di Gastone, di notte la casa-letto per gli uccellini rimasti senza alberi.

Sono stati tagliati, per costruire un palazzone. Questa cosa non piace nè a Gastone né al suo Maggiolone. E allora, ecco che…

Autrice dell’illustrazione: Maria Zoe Dalla Costa, 13 anni

BrrruMMM, brrruMMMMMM…  Ecco Gastone, mette in moto il taxi-MAGGIOLONEEEEE…

Si liscia il baffone, si mette il berrettone, e canta col suo vocione…

«PREGO SIGNORE, VUOL SALIRE? SI PAGA CENTO LIRE. LA PORTO QUI, OPPURE LI’? MI DICA PER PIACERE, GUIDARE È MIO DOVERE. IO SON GASTONE, il TASSISTA COCCOLONE».

E va Gastone, col giallo Maggiolone, su e giù per la città.

BrrrMMM,  brrrrMMMMMM, … ecco che parte GASTONEEEE, sul suo MAGGIOLONE…   Plof, pLOF, plOFF

Fischietta  Gastone sul suo Maggiolone e fa BrrUM BruUUUMMMM  col suo tondo nasone.

E’ sera anche in città.  Gastone col suo Maggiolone  a casa torna già. Trallalallalà…

ETCIU’ ETCIU’, per oggi non corre più.

Gli uccellini senza tetto aspettano Gastone. Non hanno più gli alberi, i rami, le foglioline.  Una sega li ha tagliati e un camion via li ha portati.

Ma, ora, c’è GASTONE col suo MAGGIOLONE!

«Cip cip cip cip. Maggiolone bentornato!  I dentini abbiam lavato, il giorno salutato, il pigiamino indossato. Per dormire, la tua buonanotte abbiam aspettato».

“SON MAGGIOLONE, L’AMICO DI GASTONE. SONO VECCHIERELLO MA SEMPRE IL PIU’ BELLO.

SONO IL VOSTRO LETTO, PULITO E PERFETTO.  SE DORMITE CON ME, IO SONO IL VOSTRO RE.

RE TAXI-MAGGIOLONE VI DA’ UN CIOP BACIONE… Smooock smoOOOCK… E DI STORIE UN MILIONE.”

Sul Taxi-Maggiolone,  tre colombini appena nati si son già sdraiati.

La signora cornacchia ben bene si stiracchia.  Sul parabrezza sta la tortorella: lei si crede la più bella.

Sullo specchietto, il merlo mostra il petto. È nero ma non fa paura. Fa la guardia, addirittura.

Dorme il merlo, dorme la cornacchia, si accuccia il cardellino e pure il canarino. Perfino il colibrì sta comodo lì.

“Cip cip cip … che sonno, buonanotte”.

Sulla finestra del palazzone sta GASTONE, in pigiama giallo e marrone. Il suo Taxi-MAGGIOLONE   ammira soddisfatto mentre coccola il suo gatto.  Micio Miao, nero e bianco, di star con lui non è mai stanco.  “Miao, miaoooo. Buonanotte”.

Anche la luna, da lassù, ascolta le sue storie rosse e blu.

Condividi

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag