107 anni di AURORA Bortolusso Bosa – 5 novembre 21

107 anni di AURORA Bortolusso Bosa –  5 novembre 21

107 anni di AURORA Bortolusso Bosa – 5 novembre 21

CODROIPO (Ud)Aurora Bortolusso Bosa, la più longeva della provincia di Udine, compie 107 anni.

Ha superato due guerre, la spagnola e il Covid e, ogni sera, si addormenta pregando la Madonna e recitando il rosario trasmesso su Tele 2000. Conosce a memoria tutte le preghiere e non solo: canta, parla in friulano e in italiano, colora i disegni prestampati, facendo attenzione a non uscire dai bordi. Chiede il bacio, accarezza, ringrazia, come ha sempre fatto durante la sua lunga vita. Dolcezza, generosità, laboriosità, sono le doti che le vengono riconosciute.  Orto, campagna, fiori, canto, le passioni che ha coltivato. Cioccolatini, coca cola, caffè corretto Baylis, le sue golosità.

Aurora si illumina quando vede i suoi cari e alla parola “Parigi”.  Là, infatti, sono sepolti il padre, due fratelli, una sorella e quattro nipoti dopo che, nel 1949, vi erano emigrati. Ci è andata, nel 1989, e conserva ben viva l’emozione del viaggio in aereo, vicino al finestrino, e delle luci, che le sembravano presepi accesi.

Dal 1996 è ospite della figlia Vilma e del genero Luigino, a Gradisca di Sedegliano, amorevolmente accudita anche da Alina, Anna e dal figlio Renzo.

Nata a Roveredo di Varmo, il 5 novembre 1914, ha dovuto crescere in fretta. Sua madre Santina morì di spagnola quattro anni dopo – il 26 ottobre 2018 –  lasciando cinque figli, mentre il padre Erminio era in guerra. Egli riuscì a tornare e a crescerli, senza risposarsi.

Il 7 aprile 1940, Aurora sposò Ercole Bosa, figlio di Silvio e Caterina Tubaro, trasferendosi nel Mulino Bosa di Codroipo.  Nella numerosa famiglia – 24 persone –  assunse, da subito, il ruolo di donna di fatica: figli, mulino, campagna, stalla. Nel 1941 nasceva il figlio Renzo, nel 43 Luciano e, nel 53, Vilma. Mentre il marito, dopo aver lavorato alla Quadruvium, aveva trovato impiego alla Fiat a Torino, lei li cresceva, sempre paziente, gentile e disponibile con tutti.

Per poter maturare la pensione  –  con i cinque anni di contributi – aveva prestato servizio dalla famiglia Maurig e Martinelli, di Codroipo, facendosi ovunque apprezzare.

Aurora, che è la prima a sorprendersi di avere così tanti anni,  fino al 2019 ha festeggiato il compleanno in ristorante, insieme ai familiari: i tre figli, i quattro nipoti, Maurizio, Manuela, Roberto, Roland e due pronipoti, Leonardo e Riccardo.

I capisaldi di Aurora sono sempre stati – e lo sono ancora oggi –  la fede nella Madonna e la pace in famiglia.

Al solo vederla, nasce spontanea una rara sensazione di serenità, la stessa che lei ha sempre regalato alle persone che l’hanno amata e che continuano a farlo.

Condividi
Tags:

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag