WEDDING MAGICLAND al CASTELLO di SUSANS (UD) – 25 gennaio 2015

WEDDING MAGICLAND al CASTELLO di SUSANS (UD) – 25 gennaio 2015

L’evento sposi più esclusivo del 2015… Wedding Maciland…dove la fiaba ha inizio

 

Metti un castello  in cima a un colle, quello di Susans, nel bel mezzo di un paesaggio incantato, aggiungi tutto quello che di più esclusivo rende un matrimonio straordinario e hai Wedding Magicland.  Dove la favola ha un inizio, una domenica dedicata,  il 25 gennaio, dalle 10.00 alle 19,00 ed un evento che si discosta dagli altri che popolano il panorama del settore sposi.
Non vuole essere una fiera – dichiara Maurizio Pirri dell’Agenzia Premiére management – bensì  una vetrina delle eccellenze della regione Friuli Venezia Giulia in ambito wedding. E’ stato scelto un solo operatore per categoria commerciale, un testimonial d’eccezione, il famoso wedding planner Enzo Miccio, un luogo da favola. Il castello di Susans, appunto.  Un contesto ideale – sottolinea Maddalena Broili, referente di location e organizzatrice di eventi – per soddisfare le aspettative dei visitatori che, oltre a trovare le migliori attività del settore, saranno parte attiva dell’evento, partecipando a un concorso di fotografie artistiche che farà vincere  premi messi in palio dagli espositori. Inoltre, musica di alto livello, proposte costanti per l’intera giornata, servizio fotografico ufficiale, tre piani della villa completamente allestiti e la presentazione di abiti e consigli sul  wedding a cura di Enzo Miccio, persona molto disponibile e cordiale. Ogni visitatore – afferma Daniela Iacuzzi,  referente di Chef Napò banqueting & events      riceverà all’ingresso una borsa contenente le info sugli espositori e potrà deliziarsi durante i momenti riservati alla degustazione firmata Chef Napò.  Tutto è pronto, dunque, per l’evento  wedding più esclusivo del Friuli Venezia Giulia, con 25 espositori nei tre piani del castello di Susans. Un evento imperdibile per le future coppie di sposi.
Occasione unica per conoscere le migliori e selezionate aziende che sapranno rendere il giorno matrimonio unico ed indimenticabile. In più, i consigli di
Enzo Miccio e l’ingresso libero.

ELENCO ESPOSITORI:
Abaco Viaggi – Mira Mode – Chef Napò Events – Studio Fotografico Morlotti – GP Eventi – Paolo Issimi – Federico Cecchin caricaturista – Ronzoni Gioielleria – Bottega del Fiore – Sun evolution centro estetico – Cantina Mont’albano – New Fun Auto d’epoca – Hoki Store – Gelateria Gusto antico – Martina bomboniere – Legatoria Ciani – Cimbé vintage – Globus allestimenti – Vecchia Sauris – Archearredo – Diamond wedding planner –  Radio Punto zero – Primalinea Pubblicità
Conferenza stampa. Da sx: Daniela Iacuzzi di Chef Napò, Maurizio Pirri di Agenzia Premiere, Maddalena Broili,  referente di location.

 

 

 

 

 

 

L’EVENTO – 25 gennaio 2015

Già il castello di Susans attrae da solo, con il suo autorevole fascino di dimora storica ben mantenuta e molto curata. Sede perfetta per ospitare Wedding, evento con fisionomia di pregio, con contenuti diversi dalle consuete manifestazioni dedicate al matrimonio. Complice la giornata – semplicemente perfetta – soleggiata e perfino mite, il successo si è dichiarato nella sua totalità. Un migliaio le visite registrate. Con soddisfazione degli espositori e degli estimatori di Enzo Miccio che, nonostante la prolungata attesa, ha ripagato la pazienza di chi lo ha aspettato con intervento cordiale, professionale, pratico ed interessante.

Mira Mode

 

Salotto dei viaggi con Abaco Viaggi

 

 

 

 

Elena, Elisa e Vanessa

Maria Rosa e Angelo Cudin con Pierina  Gallina


Vanessa ed Eleonora

 

Elena Romanelli

 

 Cimbé Vintage

 

Lavanda di Venzone

Chef Napò
Cantina Montalbano

 Mira Mode

 

 

Tutto è in attesa dell’arrivo di Enzo Miccio

alle 16.50 finalmente arriva.

 Intervista:

” Fare wedding non è sempre divertente ma ogni volata è un’avventura nuova. Arrivano due sposi che ti aprono il loro mondo…questo mi piace di più. Questa è la parte divertente. Io non sono un minimale. Non è una corrente che si addice al matrimonio. Sono romantico. Mi piace l’opulenza con buon gusto. Un sacco di persone vive nell’inganno credendo di avere gusto. Lo stile è innato. Esiste l’abito elegante in base a chi lo indossa. O c’è o non c’è. Il gusto si può affinare. L’eleganza è innata. Non si può trasferire.

Io ho la fortuna di lavorare da Udine a Taormina. Da maggio a ottobre. L’Italia è frammentata. Le tradizioni sono diverse da regione a regione, da paese a paese. E io imparo un sacco di cose.

Ciò che mi rimane del matrimonio è l’amicizia. Sto con gli sposi da sei mesi all’anno. Ciò che mi appaga è un abbraccio. E’ vedere la sposa che si ritrova nel sogno che desiderava. Mi emoziono tutte le volte che aspetto la sposa. Quando entra in chiesa mi commuovo come se mi sposassi centinaia di volte. “
Da dove si parte per organizzare un matrimonio? ” Dalle fiere come questa. Fanno entrare in un mondo inesplorato perché spesso i futuri sposi non sanno da dove iniziare. Primo: bisogna avere uno straccio di marito – poi stabilire la data – la location – la chiesa. Meglio opzionare subito la location, non troppo distante dalla chiesa – e stabilire le varie fasi dell’evento. Non è importante il tema perché il tema è il matrimonio. Non si deve dare un titolo all’evento perché ce l’ha già ed è Matrimonio. E’ una regia e io mi ispiro al teatro. La scena più coreografica è l’ingresso della sposa in chiesa. E poi – per favore – non facciamo le cose fuori luogo. Il rischio più grande di un matrimonio è voler fare le cose per sfarzo.

La responsabilità della sposa è la scelta dell’abito. Non è comprare un paio di jeans. Non si può sbagliare. Come far capire a una sposa che è il suo abito giusto? Ci vuole un professionista. Deve valorizzare la silhouette. Quando lo si è trovato bisogna fermarsi altrimenti si entra in un tunnel senza fine. E, quando lo ha trovato, non le sembra possibile… Io litigo con i truccatori e parrucchieri che, spesso, cambiano fisionomia alla sposa. Il problema è che la peggiorano. Attenzione  a non mettersi nelle mani sbagliate. Siate voi stesse anche il giorno del matrimonio!  Sposa con gli occhiali? “D’impatto dico senza. Almeno le lenti per la cerimonia. Oppure bisogna creare il look centrato sugli occhiali. Montatura di madreperla o bianca. Trucco e parrucco in linea con gli occhiali. Veletta anni 50, look particolare. Mai il vestito di pizzo, chignon e occhiali.  Sposa col velo?  Al 99% sì, ma dipende dall’abito. Per completare l’outfit si parte dall’abito, scarpe, velo, bouquet.  Pelle abbronzata?  No. Chiara, con leggero senso di salute.      Importante è il fotografo. E’ il partner più importante del catering. Cosa ci resta alla fine? Non si badi a spese per un buon fotografo, che sappia trasformare su carta le emozioni. Non è facile fare fotografie. Il fotografo deve essere persona di buon gusto, capace di tirar fuori il meglio che c’è.

Vanessa, Martina e Katia  con Enzo Miccio

Katia e Martina di Abaco Viaggi – Udine

 

 Incontro fortunato anche con Federico, a sx, e Marco Maschio, figli del celebre scultore Franco Maschio, di Maiano. Un piacere incontrarli, scoprire i loro successi professionali e riscoprire la loro innata e squisita cortesia.

 

Condividi
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag