PREMIAZIONE CONCORSO POESIA MESSAGGERO V.TO e LIBRERIA UBIK: VINCITRICE AMBRA GAUDINO

PREMIAZIONE CONCORSO POESIA MESSAGGERO V.TO e LIBRERIA UBIK: VINCITRICE AMBRA GAUDINO

Festa alla Ubik per le premiazioni del concorso di poesia  “Grande-Piccolo”

Festa alla Ubik in Via Mercatovecchio dove oggi, sabato pomeriggio 25 maggio 13, si sono svolte le premiazioni  del concorso  “Grande-Piccolo”, organizzato dalla libreria diretta da Giulia Zanetti e dalla redazione Scuola del Messaggero Veneto, coordinata da Gabriella Scrufari e Oscar d’Agostino.
Oltre 300 i partecipanti, 15 i finalisti, tutti presenti alla manifestazione, accanto al sindaco di Udine, Furio Honsell, all’Assessora alla cultura, e al direttore del “Messaggero Veneto”, Omar Monestier. Giuria: Chiara Carminati, scrittrice e vincitrice premio Andersen 2012, Libreria Ubik, Gabriella Scrufari, giornalista Messaggero Scuola, Oscar D’Agostino, giornalista Messaggero Veneto, Jennifer Ceconi, del Messaggero Scuola.
Jennifer Ceconi, della redazione Scuola, ha fatto estrarre dallo scrigno la pergamena con il nome del vincitore dell’edizione 2013 del premio di poesia dedicato agli alunni delle primarie di Udine e provincia: è AMBRA GAUDINO, della scuola ” A. Fabris”  di Codroipo (Udine) classe 2° B.

                                                Ambra Gaudino, dalla Loggia del Lionello di Udine

                                                Alla Libreria Ubik di Udine

                                           Giulia Zanetti, direttrice della libreria Ubik

                                                             La giornalista Gabriella Scrufari

                                  Resp. comm. Ursella, Signor Camatta,  sponsor del concorso

                                             Il Direttore del Messaggero Veneto, Omar Monestier

                                            Alessandro Gigante

                                              Ambra Gaudino legge “Grande, Piccolo”

                                                         Boris Cioca

                                                       Dafne Cal

                                               Dennis Del Fabro

 

                                                  Enric Ibrahimi

                                                        Ladjon Zhawi

                                                     Manuele Brandolin

                                                    Riccardo Ieronutti

                                                      Simona Fabiani

                                                             Cristel Strazzer

                 Il sindaco di Udine, Furio Honsell, ha fatto riferimento al Grande e Piccolo di Platone

 Jennifer Ceconi, giornalista della redazione Scuola, ha fatto estrarre dallo scrigno la pergamena con il nome del vincitore dell’edizione 2013 del premio di poesia dedicato agli alunni delle primarie di Udine e provincia.

                  E’  AMBRA GAUDINO, della scuola ” A. Fabris”  di Codroipo (Udine) classe 2° B.

                                                          Ambra, gran poeta e il sindaco Honsell

                                                          Una signora, fan di Ambra.

                         Ambra alla sua prima intervista con la giornalista del Messaggero Veneto

                                            In accordo perfefto con la giornalista Gabriella Scrufari

                                                         Ancora un regalo? Dentro lo zaino di Ursella…

                                                          il libro CUORE

                                      Grazie a Giulia Zanetti della libreria Ubik

                                                     Anche con lei… sorrisi confidenziali

                                                   Ambra in posa con la STAMPA e Giulia

                                                          Uauh! ora si va per Udine…

                                                      Gingerino… grazie…

                                             Quanti giochi in questo libro… ancora un dono della libreria Ubik.
                         Non solo, anche 60 euro in buoni libri che Ambra sceglierà… ma un altro giorno.
                         Per oggi basta emozioni!
                                                                  Ecco la poesia di AMBRA

IO MI IMMAGINO, DA GRANDE, FAMOSA E PIANISTA.

TIPO MOZART, CHE HA SENTITO LA MUSICA A UN CONCERTO

E APPENA TORNATO A CASA L’HA FATTA IDENTICA.

 

NON SO SE CI RIUSCIRO’ MA VORREI PROVARE.

MI PIACEREBBE SUONARE NEI TEATRI DI PARIGI,

QUELLI SI’ CHE SON GIGANTI.

 

E LE PERSONE SAREBBERO TUTTE ELEGANTI.

LE SIGNORE AVREBBERO LE SCARPE ROSSE

E I SIGNORI LE TESTE GROSSE

CON I CAPPELLI

CHE DONDOLANO COME I CAMPANELLI.

IO, A VEDERLI, MI METTEREI A RIDERE,

COME FACCIO ADESSO CHE SONO PICCOLA

E HO I DENTONI A PIANOFORTE

CHE MI PIACCIONO TANTO

PERCHE’ I BUCHI SONO I DIESIS

E SUONANO ALLEGRI COME ME.

 

AUTRICE: AMBRA GAUDINO        CLASSE 2° C – Scuola Primaria “A.
Fabris” Codroipo (UD)
 Messaggero veneto 26 maggio 13
GIORNO e NOTTE: IL PREMIO
“Famosa e pianista” E la poesia di AMBRA conquista la giuria

dal Messaggero Veneto 29 maggio 13

Dal blog Messaggero Veneto:


Il sole splendeva alto nel meriggio, e tutti i giurati del Messaggero Veneto, della libreria Ubik e della Eme Ursella, si erano riuniti sulla sponda del lago: attendevano l’arrivo del tritone a cui era stata affidata la bottiglia contenente le 15 poesie finaliste. Erano tutti impazienti di rileggerle, di scegliere la poesia vincitrice e di conseguenza il “Gran poeta” che sarà incoronato sabato prossimo durante la cerimonia alle 17.30 alla libreria Ubik, in via Mercatovecchio, presenti il sindaco di Udine Furio Honsell e il direttore del Messaggero veneto, Omar Monestier.
All’orizzonte non si scorgeva ancora nulla, l’acqua era calma e riluceva i raggi del sole, ma ad un tratto iniziò ad incresparsi, un lungo collo iniziò ad emergere: i giurati trattennero il fiato, terrorizzati e incapaci di muoversi davanti a ciò che aveva tutte le fattezze di un mostro marino. La creatura lanciò un grido agghiacciante e si diresse verso di loro. Man mano che si avvicinava però perdeva quell’aspetto truce e quando finalmente fu giunta a riva i giurati ammirarono sottili fili di perle che gli cingevano il muso: erano redini!
Un sospiro di sollievo si levò dal gruppetto di umani, che già vedeva la fine de propri giorni. Il re tritone scivolò giù dal mostro marino (pare un cugino di Nessy del lago di Loch Ness) cavalcato all’amazzone e consegnò alla giuria la bottiglia tanto agognata. Venne rotto il sigillo, le poesie estratte e giudicate. Il “Gran poeta” fu scelto. Ora era solo necessario mantenere il segreto fino al 25 maggio e mandare un piccione viaggiatore ai 15 finalisti per avvisarli della premiazione.
Ma dove erano i piccioni? Dove era il giullare che avrebbe dovuto portarli nella gabbietta? Poi il giullare apparve… saltava da una parte all’altra e si arrampicava come un pazzo in posti improbabili con un retino in mano; cosa stava facendo? L’arcano fu presto risolto: il poverino, imbranato come sempre, era caduto in un tombino aperto e la gabbia con i piccioni gli era volata per aria aprendosi e liberando tutti i volatili spaventatissimi che erano volati ovunque, lontani da quel pazzo giullare. Giullare che una volta risorto dalla fogna con un retino stava cercando di riacciuffarli; il compito non si rivelò troppo facile, la puzza arrivava prima di lui e gli uccelli se ne volavano via. Dopo un paio d’ore furono recuperati tutti e spediti; la bottiglia contenente ora il nome del vincitore fu affidata al mostro marino Bessy che tornò ad immergersi negli abissi del lago.
Che altro dire? Il premio è concluso fanciulli! Chi sarà incoronato tra di voi? Lo scoprirete sabato prossimo alla libreria Ubik! Ci vediamo li! Partecipate numerosi!
Jennifer Ceconi         Università di Udine

 
Condividi
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag