PETER PAN in Auditorium a CODROIPO (UD) – 15 marzo e 13 aprile 2014 – con i genitori sc. inf. parrocchiale

PETER PAN in Auditorium a CODROIPO (UD) – 15 marzo e 13 aprile 2014 – con i genitori sc. inf. parrocchiale

15 marzo 2014 

Auditorium di Codroipo (UD). Perfetta la sceneggiatura per la narrazione della fiaba “Le avventure di PeterPan, a cura dei genitori  della Scuola dell’Infanzia parrocchiale.

 
Tutti presenti all’appello i
personaggi della celebre fiaba “ Le avventure di Peter Pan”, in scena ben tre
volte  in Auditorium, nel periodo di
Carnevale e in aprile.  Protagonisti tantissimi
genitori autodefinitisi “allo sbaraglio” che hanno dato il meglio di    in
termini di entusiasmo e affiatamento. Ciascuno nel proprio ruolo, da Peter alla
inedita mora  Trilli, al terribile Capitan
Uncino e alla sua ingarbugliata ciurma. Nella Londra di inizio 900 viveva un
bambino che non voleva crescere e un giorno perse la propria ombra. Ma una
bambina la ritrovò. Inizia così lo spettacolo “Le avventure all’Isola che non
c’è”, tra pirati, indiani e coccodrilli, curato dai genitori del gruppo  “Chei da l’asilo”.  Dopo mille peripezie Peter rimane un bambino e
può continuare a volare con la fantasia. 
Video visibile su You Tube  “Le
avventure di Peter Pan”.
http://youtu.be/pdZ08QtUVPE 

 Ecco Capitan Uncino e la sua ciurma, all’eterna caccia di Peter Pan, colui che non voleva crescere.

                                                                      Trilli e Peter

                                            Capitan Uncino rapisce la figlia del Capo Indiano

                                                  Il fedele braccio destro di Capitan Uncino la afferra

                                                ma… 

             ecco arrivare Peter che la salva e viene accolto nel campo degli indiani come un vero eroe

                                                    E inizia la danza

                                                          Trilli è sola e triste ma…

                                              Capitan Uncino la coinvolge contro Peter Pan

                                                   ma lei, alla fine, non tradisce il suo amico

                                                     Così tutto finisce per il meglio

                                                    Peter Pan è sconfitto

                                                      I bambini tornano a casa

                                                   e tutti vissero felici e contenti

                                               Che bella questa fiaba , pensa Maria Zoe

                                                                              13 aprile 2014

                 inizia la storia dedicata ai bambini delle scuole primarie di  Codroipo (UD)

                                                     Spugna di vedetta

                                                                Capitan Uncino e la sua truppa

                                                Peter o Giampi

                                            La principessa Giglio Tigrato è prigioniera

                                             ma Peter Pan la salva

                                                        meritando la stima della tribù degli indiani

                                                       e Trilli?

                                                  Augh!

                                                        Elena

E, alla fine, il lieto fine è assicurato. Complimenti ai bravissimi genitori!

Condividi
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag