La Lamentela tossica

La Lamentela tossica

Pensiero: la lamentela tossica (e come disintossicarsi)

A tutti piace lamentarsi ogni tanto, vero?
Ci si sente un pò meglio vero?
Beh, forse no.
Vediamo cosa succede veramente quando ci lamentiamo (secondo la mia opinione).
Più o meno va così: quando non ci sentiamo tanto bene, preferiamo non guardare dentro per scoprire perché ci sentiamo così, quindi guardiamo fuori e troviamo un milione di motivi apparenti nel mondo esteriore.
Praticamente passiamo la responsabilitá del nostro malessere al malessere del mondo. Ed alla fine non fa bene a nessuno.
Lamentarsi è tossico. E’ tossico per te (ti mette nella posizione di continuare ad ignorare il vero motivo per il quale non stai bene e ti permette di rimanere nella negatività, che fa male alla salute).
Ed è tossico per tutti gli altri (prova ad essere l’oggetto di qualche lamentoso per un pò e vedrai come ti senti).
Per smettere di lamentarsi bisogna iniziare a prendere responsabilità:
– responsabilità per come ti senti
– responsabilità nell’accettare le cose che non puoi cambiare (per esempio che senso ha lamentarsi del tempo?)
– responsabilità nell’agire, quando invece c’è la possibilità di cambiare qualcosa
Quindi, prova a disintossicarti dalla lamentela per un pò: incominica a provarci per qualche ora, oppure prova ad uscire con degli amici con l’intenzione di non lamentarti per tutta la sera e vedi se funziona.
La cosa principale che succederà è che diventerai super-consapevole di tutte le volte in cui ti lamenti e quindi probabilmente ti lamenterai di meno.
Inizierai a sentirti meglio (perché finalmente inizierarai a sentire veramente cosa ti sta succedendo dentro, invece di lamentarti).
Inizierai anche a notare gli incredibili miracoli della vita che ci circonda invece di concentrarti sulle cose negative (che comunque rispecchiano la nostra negativitá interiore).
E non essere troppo duro/a con te stesso/a. Tutti ci lamentiamo ogni tanto.
E’ solo che le lamentele raramente ci portano da qualche parte.
E quando non riesci a vedere cosa puoi fare invece di lamentarti, o non riesci ad accettare ciò che succede, c’è sempre un’alternativa migliore delle lamentele: chiuditi in una stanza, oppure vai in un bosco (se ce ne sono dalle tue parti) e grida ed urla a più non posso per un pò.
Di solito funziona.

Condividi
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag