Il PONTE – Mensile del FRIULI Centrale – Marzo 2016

Il PONTE – Mensile del FRIULI Centrale – Marzo 2016

CAMINO al TAGLIAMENTO (UD)

COSCRITTI IN MUNICIPIO

 

 

 

 

 

 

Continuando una 
consolidata e gradita tradizione, il Sindaco Nicola Locatelli  ha invitato in Municipio i coscritti del
Comune consegnando loro la Costituzione, informandoli sulle responsabilità che
andranno incontro con la maggiore età e l’augurio di successo nel loro
percorso. Presente anche  l’AFDS Sezione
di Camino, rappresentata dal Presidente Illario Danussi, il rappresentante del
Gruppo Giovani Andrea Gardisan e le Vice-Presidenti Giuliana Frappa e Monica
Della Siega. Dopo il saluto di benvenuto il Presidente Danussi ha invitato i
ragazzi ad avvicinarsi all’Associazione Donatori di Sangue in modo concreto,
cioè diventando Donatori senza timore e consegnando loro materiale informativo
su come e dove donare. L’incontro  si è
concluso con l’augurio di grandi soddisfazioni nello studio e nel lavoro a
tutti.
                                                                                                                                                                                 CODROIPO

 

12° edizione della GIORNATA DEL MALATO a Codroipo

Convegno “Come sta il nostro cuore?”

Folto pubblico, insieme a 
numerose autorità civili, militari, religiose è accorso nella sala
consiliare per celebrare il primo evento della tre giorni promossa da Angelo
Macor, cittadino codroipese, nella 12° 
giornata del Malato. Alla presenza dei rappresentanti del 2° stormo arma
Azzurra, Bianchi Lancieri di Novara, Carabinieri e vigili di Codroipo, Andrea
D’Antoni, presidente Asp, hanno conferito spessore al convegno Mons. Ivan
Bettuzzi e il cardiologo Dott. Lucio Mos. 
Tema, il cuore. Cuore fisico, emozionale, spirituale. Il cuore, ha detto
Don Bettuzzi, nella Bibbia viene scritto mille volte ma solo nel 20% fa
riferimento all’organo fisico. Il cuore è luogo dove l’uomo è se stesso, senza
maschere né eresie. E’ lo specchio dell’anima, sede dell’identità. L’autore del
“Piccolo Principe” scriveva che non si vede bene che con il cuore. Se non si
ascolta con gli orecchi del cuore si produce la sclerocardia ovvero il cuore
impietrito. Più tecnico è pratico è stato l’intervento del Dott. Mos, in forze
in cardiologia all’ospedale di San Daniele. “Cos’è la salute? Assenza di
malattia sì ma abbinata al benessere psichico e sociale. “Quali i fattori di
rischio per il cuore?”. Pressione alta, colesterolo, diabete, sovrappeso.
Maggiore causa è l’alimentazione. Via libera a frutta e verdura, tranne uva e
fichi. Tre volte la settimana pesce e due volte carne. Alimento con cui essere
prudenti è il formaggio che va bene se consumato come primo o secondo piatto,
facendo attenzione al grana. Fattore determinante per il benessere è il
movimento, con almeno diecimila passi al giorno e la passeggiata serale, dopo
cena, quando viene sconsigliato il divano. Importante misurare la pressione che
non deve superare 135 di massima e 85 di minima. Aiuto per la pressione viene
dalla ginnastica. Da bandire il fumo. 
Sollecitato dalle domande del pubblico, il dott Mos ha raccomandato, in
caso di sospetto infarto, di chiamare sempre il 118, autentico “pezzo di
ospedale” che può salvare la vita. In Friuli solo il 35% delle persone colpite
da infarto chiama l’ambulanza. Come primo soccorso, in attesa
dell’ambulanza,  consiglia di stendere la
persona, dare alcune gocce di calmante, evitando l’alcool.   “Salute non è l’assenza di malattia ma lo
stare bene, con se stessi e con gli altri “ ha aggiunto la dott.ssa Laura
Regattin,  direttrice del distretto
sanitario di Codroipo. “Fondamentale è far entrare il corretto stile di vita e,
in medicina, bisogna parlare di umanizzazione della sanità” ha concluso il
dott. Maurizio Rocco, Presidente dell’ordine dei medici chirurghi e odontoiatri
del Friuli Venezia Giulia.

                                                                                                                                     

CODROIPO

A.N.D.O.S, UN PIENO DI 
INIZIATIVE E SERVIZI

Presieduta da Nidia Dorio, cell 333-4140816,  l’ Associazione A.N.D.O.S. Onlus, 0432-906562,
è un’ associazione di volontariato che opera a favore delle donne che hanno
subito un intervento per tumore al seno. Ha sede in Piazza Dante, al 2° piano
delle ex scuole elementari. Offre sostegno morale, psicologico e sociale,
ginnastica riabilitativa post intervento, momenti formativi e animazione,
informazione sull’importanza delle sedute terapiche post –intervento, sulla
neoplasia mammaria e del relativo intervento, sedute terapiche, fisioterapiche
e di linfodrenaggio. Inoltre, cosa non da poco, 
consente  un canale privilegiato
con alcuni specialisti e strutture sanitarie per visite in tempi rapidi.  Nella sede A.N.D.O.S.  due fisioterapiste specializzate esercitano la
ginnastica riabilitativa e il linfodrenaggio manuale, con apparecchio di
pressoterapia meccanica.  Scopo dell’Associazione,
dunque, è l’informazione e il sostegno della donna operata, per bisogni
specifici quali colloqui, opuscoli informativi, incontri con professionisti
qualificati rispetto ad alcune problematiche che potrebbero incontrare. Apertura
settimanale: lunedì e giovedì, dalle 9.00 alle 11.30 e dalle 15.30 alle
17.30.  In più, un carnet di iniziative
cui tutti sono invitati a partecipare: 
13 marzo: PRIMAVERA di VITA che inizia con la S. Messa  a San Valeriano alle ore 11.15 e pranzo
sociale al Doge; 19 marzo: SPETTACOLO TEATRALE, con la Compagnia “I pignots” di
Artegna in Auditorium a Codroipo, ore 20.30 a ingresso libero; 19 giugno:
MARATONINA di 5 km,  dalla ex Coop a
Lonca con pranzo sociale; a settembre la GITA sociale.  Per informazioni: 
info@andosudine.com

                                                                                                      

Condividi
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag