IL PAESE Agosto 2014

IL PAESE Agosto 2014

                                                           
SIGNORE e SIGNORI … LA MUSICA E’ SERVITA …

“Attraverso un pianoforte la
morte è lontana. E’ una musa che ci invita a sfiorarla con le dita…”. Canta  così 
Andrea Boccelli,  intonando la
nota canzone “Io vivo per lei”.   C’è una
sacrosanta verità in queste parole, come ciò che c’era scritto su un articolo
apparso sul Corriere della Sera “ Chi canta in un coro tiene lontano
l’Alzheimer” . Perché allora si tende a credere che la Musica sia riservata solo
ai  bambini e ai giovani?  E che da una “certa età” in poi tutto risulti
 impossibile? Mai detto  “ Chi, io? Ma se sono stonato come una
campana”?  Oppure “ Ma dai, la Musica è
per i ragazzini. Loro sì che hanno la testa sveglia. Io sono vecchio e poi non
ho tempo  per certe cose”?   “ Quando ero giovane avevo  imparato  un po’ a suonare… ma non ricordo più niente” .
“ Mica voglio farmi ridere io”.

 
Se così è,  ho una buona notizia.

La Musica è qui. Vicinissima. Talmente
vicina che anche tu ci  passi davanti un
sacco di volte. E’ dentro la Scuola di
Musica “Città di Codroipo
”,  in Via 4
novembre, accanto  all’Auditorium.  Se ti trovi da quelle parti, in bici o a
piedi, la  puoi sentire,  di giorno e di sera. Esce dalle finestre con
gentile autorevolezza a  solleticare le
tue corde, invitandoti  a coglierla,
ascoltarla e,  perché no, ad entrare
nella scuola.  Certo, la timidezza troppo
spesso blocca e ti convince che sia meglio andar  via dritto.  Anche se un pensiero sottile  continua a dire che sì, sarebbe bello
imparare a suonare uno strumento o, almeno, capire cosa siano quei tasti
bianchi e neri su un pianoforte o  sapere
il significato delle  note.   Ma la
mente, troppo spesso limitante,  ti suggerisce
che no, tu non- ce -la- puoi- fare. 

Il pensiero incalza
sussurrandoti  che però  potresti  cantare in uno dei tanti cori della Scuola. Nel
Coro 5, per esempio,  con coristi adulti
affiatati e fiduciosi che altri si uniscano a loro, per imparare, cantare e
divertirsi insieme.   Perché la Musica è di “tutti quelli che hanno
un bisogno sempre acceso”. Perché la Musica è l’unica a tenere  aperte tutte le strade del cervello,
spazzando via ogni  ruggine e, quindi, anche
alcune delle malattie correlate.  Mica
cosa da sottovalutare.  E, in barba a chi
crede il contrario,  è possibile
anche  realizzare il sogno di imparare a
suonare uno strumento. Abbinato al solfeggio, certo, e ad un po’ di impegno ed
entusiasmo, doti che dentro la scuola di Musica scorrono a fiumi, in modo
gratuito e genuino. 

Io ne sono la testimonianza.

Da quando ero bambina cullavo il
desiderio di conoscere il pianoforte e, come arduo obiettivo,  suonarlo. 
Avrò avuto sette-otto anni  quando
ricevetti  in dono, dopo  ripetute richieste, un piccolo pianoforte giocattolo,
a coda, verde. Su ogni tasto un bottoncino colorato.  Sul 
libretto le classiche canzoni “Fra Martino, Sul mare luccica” da suonare
in base ai  colori. Quante  sere e domeniche ho passato  “suonando”.  Se qualcuno mi avesse insegnato la musica
probabilmente oggi  ne avrei la
competenza.  Ma la Vita va come deve
andare. Eppure il detto “Non è mai troppo tardi” ha strizzato l’occhio al mio
sogno.   Io l’ho realizzato grazie alla
Scuola di Musica e ai suoi straordinari insegnanti.  Dopo qualche anno di educazione musicale,  vissuti a volte con fatica  e caparbia volontà, l’anno scorso ho spiccato
il volo verso l’avventura “Pianoforte”. 
Mai avrei creduto di farcela. Eppure ci sono riuscita. Ora so dove sono
posizionate le note e  mi emoziono ogni
volta che dò voce a quei tasti, così forestieri  prima.  

Con orgoglio ne scrivo per invitare
chiunque abbia  un desiderio simile  a superare il limite della soggezione e  avvicinarsi alla Scuola.  Tra quelle mura, ma anche fuori, ci si
ritrova in una grande famiglia, di cui si è subito parte  attiva e apprezzata,  in  progetti,  
obiettivi, preoccupazioni e soddisfazioni  tutti da condividere.   Cosa
che non capita tutti i giorni.  In più,
con l’opportunità di stare in un ambiente umanamente  pulito, caldo ed accogliente.  Che non tiene conto dei dati anagrafici  o delle presunte stonature che, spesso, sono
solo l’alibi al timore di superare una porta 
o  alzare una cornetta o  fare un click sul computer per un unico
indirizzo. SCUOLA DI MUSICA , Via 4
novembre, 37  – Codroipo – 0432 901062 –
3493950704 – segreteria@scuolamusicacodroipo.it –
www.scuolamusicacodroipo.it.

Riflettori accesi allora sul sito
dove appaiono decine e decine di proposte.  Almeno una 
è quella che cerchi. La Musica potrebbe trasformarti,  diventando la 
nuova colonna sonora della tua Vita.   

Le iscrizioni per il nuovo anno
scolastico sono aperte. Perché non aggiungerci  anche il tuo nome?

 

CAMINO AL TAGLIAMENTO

Consiglio Direttivo della Sezione AFDS , presieduta da
Illario Danussi, davanti al Monumento al Donatore, opera in marmo dell’artista
caminese  Eddi Panigutti e della moglie
Lucia.
Condividi
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag