GALLERIANO di LESTIZZA (UD): DA GALLERIANO AL PALIO DI CAMPOSANO (NA) SUL… “MUS” E LA BANDIERA DEL FRIULI

GALLERIANO di LESTIZZA (UD): DA GALLERIANO AL PALIO DI CAMPOSANO (NA) SUL… “MUS” E LA BANDIERA DEL FRIULI

Se c’è qualcuno ancora convinto che l’asino sia un animale
stupido e testardo… è meglio che cambi idea. 
Perché se ascolta chi ama questo
umile animale può capire che non bastano le parole più belle del mondo per descrivere
l’amore, la comprensione, la gratitudine che li unisce.  
 In entrambi potrà vedere occhi lucidi di gioia
e affetto reciproco e la complicità che li vede gareggiare insieme, uno in
groppa all’altro, in una sorta di mutuo soccorso che li sostiene e, a volte, li
conduce alla vittoria di un palio, due, tre. E’ questo che accade a Galleriano
di Lestizza ogni ultima domenica di agosto. 
Asini o “mus” e i loro conducenti
ce la mettono tutta per conquistare il palio o drappo di stoffa che rimane come
vanto e orgoglio alla contrada per l’intero anno. Autrice di questo evento è la
Pro Loco, presieduta da Matteo Trigatti, che quest’anno ha superato se stessa,
partecipando al Palio del Casale a Camposano (Napoli), promosso dall’Associzione Iside,  con
gara mondiale di corsa sugli asini, in rappresentanza, e per la prima volta,
del Friuli.

 Per vivere al meglio la manifestazione, la Pro Loco ha organizzato anche un pullman per 46 e ha
unito l’utile al dilettevole visitando la Campania grazie a un tour di cinque giorni cucito su
misura da Abaco Viaggi. Ma l’apice della bellissima
esperienza è stato vivere il Palio in diretta, accanto alle altre regioni
italiane e alla gente accogliente e cordiale di Camposano che poi ha vinto l’edizione
del 13 maggio 2018.  
 
I membri della Pro
Loco hanno visto aprirsi la strada alle partecipazioni ad altri eventi simili,
in Italia e oltre i confini, dove sfoggiare lo spirito goliardico e l’orgoglio
di essere friulani. 
Emozionante, infatti, è stato partecipare al corteo storico
con oltre 300 figuranti, locali e di nazioni diverse, issando la bandiera
azzurra con l’aquila, indossando la maglietta del Friuli al ritmo di “Mandi
mandi” tra i vicoli della città e salire sul palco accanto al sindaco Francesco
Barbato.
 
Camposano – Galleriano, regioni diverse ma stesso folklore  e, soprattutto, stessa voglia di promozione sociale.
In questo caso, felicemente in groppa al “Mus” (asino).
Condividi
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag