FORTE & CHIARO: Mensile del Medio Friuli – Gennaio 2017 - Pierina Gallina news

FORTE & CHIARO: Mensile del Medio Friuli – Gennaio 2017

SOCIALE
CODROIPO
GRAN GALA’ DI DANZA CON UN
GRANDE  CUORE
NON C’ERA UNA VOLTA ma c’è ora,
vicina vicina a noi, una giovane Famiglia, con la F maiuscola.  Come nelle famiglie modello c’è la mamma
sempre vestita di dolcezza, il padre, lavoratore e sempre presente e due
splendidi figli. Talmente belli da essere stati scelti da un raro
“morbo” che li vorrebbe rubare alla loro famiglia, alle loro scuole
primaria e dell’infanzia, ai tantissimi che li amano. “No, non ci
stiamo” hanno detto da subito mamma e papà. “No, noi non te li
diamo”. 
Così, da un numero di anni che al massimo stanno in due mani, ogni
possibilità di miglioramento e di buona convivenza con la malattia è stata
attivata. Infatti, oggi i due fratellini fanno tutto ciò che fanno i bambini
della loro età. Vanno a scuola, giocano, cantano, ridono però fanno fatica a
fare le scale. E la loro casa di scale ne ha tante perchè è una casa tipica
friulana, a tre piani. Sono pure ripide e i loro piedini, uno dopo l’altro, su
e giù, si stancano facilmente con rischio di caduta. La soluzione sarebbe un
ascensore.  Con tanto di bottoni
luccicanti. Eh! ma quanti soldi costa un giocattolo così? Nemmeno Babbo Natale
riuscirebbe a portarlo sulla sua slitta. 
Così, le maestre e i genitori della
scuola primaria di Bertiolo hanno avuto una bellissima idea per Natale:
organizzare uno spettacolo che fosse attraente per tutti, con ballerini,
cantanti, musicisti, coro gospel e pure un gran finale e invitare tutti coloro
che vogliono bene a quella splendida Famiglia. 
Doveva avere un nome semplice, come Danza col Cuore disegnato. Detto?
Fatto! Ma chi si prende l’impegno? Pierpaolo Totaro e la Just Dance di Codroipo
diretta da Marta Turco che hanno coinvolto altre tre scuole di danza: Dance
Theatre di Portogruaro diretta da lldegarda Calderan, Piccolo Teatro di Udine
diretto da Sirlene Rinaldi, Styl Dance di Carlino diretta da Stefanuto
Elda.   
E non solo perchè anche altre
persone “importanti” come il presentatore Maurizio, postino de
programma “C’è posta per te”, il vincitore di Italian Got Talent  Moses, l’uomo-orchestra,  la cantante Elsa Martin con il chitarrista
Marco Bianchi, il Coro Gospel Spiritual Ensamble, i ballerini professionisti
Roberta Guerini e Marco Basile  hanno
risposto con un grande “Sì, ci siamo”.  Due città si sono date la mano, Bertiolo, con
Eleonora Viscardis, sindaco,  Codroipo
con Tiziana Cividini, assessore alla cultura e la Onlus Parents per la ricerca
scientifica.  In molti hanno contribuito
allo spettacolo e senza  dire il loro
nome. 
Nel tempo di un veloce passaparola, già a novembre il teatro Benois di
Codroipo era tutto prenotato. 
Ecco, dunque, la sera di sabato 17 dicembre.
Ognuno si è presentato con il biglietto in mano e subito si è accorto che stava
entrando in un miracolo di Natale. 
Dentro la fiaba della generosità e del cuore
felice. All’ingresso la Famiglia con la F maiuscola era lì con cesti di
cuoricini rossi di cioccolato. E pure i due fratellini, elegantissimi, con
tanto di cresta e voglia di abbracciare il mondo. 
Poi, ogni posto è stato
occupato da bimbi, genitori, nonni, maestre, amici. Sipario chiuso. Buio. 
Una
voce di uomo calda e forte  diceva ”
CREDO NELL’AMORE CHE VINCE E VINCERA’. CREDO SOLO NEGLI ESSERI UMANI CHE HANNO
IL CORAGGIO DI ESSERE UMANI”. Il sipario si è aperto e, per magia, il
palco si è popolato di ballerine di ogni statura, colori, dal rosa classico al
rosso al bianco e nero, musiche scherzose, seriose, moderne, delicate e
ipnotiche.  Coreografie fuori schema, dai
toni metallici e subito dopo raffinati e dolci. 
Sinuosità fatte danza su brani
lievi e repper, per dare l’idea delle sue possibili espressioni. 
Nessuno spazio
allo sbadiglio. Occhi intenti a scoprire la prossima sorpresa. A scrivere la
parola fine a uno spettacolo premiato da applausi scroscianti dettati al 100%
dal CUORE.
Uno spettacolo portatore di
prossimità, di armonia, che vuole ricordare che per tanti ragazzi splendidi che
possono ballare ce ne sono altri che non possono farlo ma tanto si può fare
affinchè possano migliorare.
E’ stato questo l’augurio e lo
scopo di questo spettacolo che ha insegnato la generosità e a voltar la faccia
all’indifferenza.
                                                                                                         
CODROIPO  
Sempre più numerosi i  Camminatori e corridori della notte: CHEI DI
CODROIP
Sono in 200,
di ogni età,  e ogni giovedì sera, dalle
20.30 alle 22.00, si ritrovano al campo sportivo di Codroipo pronti a
percorrere sei o sette o otto km a piedi. I chilometri variano in base al
gruppo di appartenenza ovvero turbo-lenti, sprinters e ali ai piedi.  E non serve la giustificazione in caso di
assenza.

 Ci sono anche i “Runners” ovvero i corridori
ma il loro numero è minore. 

75 sono i
minuti previsti per la camminata che si svolge tra il parco delle risorgive,
Villa Manin , Rivolto e Lonca, su piste pedonabili e tratti messi in sicurezza
da una ventina di volontari che non lasciano mai soli i camminatori.
Obbligatorio il gilet catarifrangente e la torcia ma, soprattutto, la voglia di
camminare, chiacchierare, divertendosi e in buona salute.   

Il gruppo è
attivo dal 30 giugno e si è espanso in poco tempo favorendo amicizie e un nuovo
modo di stare insieme e organizzare incontri conviviali di vario tipo.
L’ultimo, in occasione delle feste natalizie, ha visto arrivare i
rappresentanti di numerosi gruppi di camminatori del mandamento. Con grande
soddisfazione del gruppo di volontari che hanno donato a tutti i partecipanti
un cuore di legno rosso personalizzato. 
Tutto è
gratuito e, forse, il successo prende spunto anche da questo. L’iniziativa trae
ispirazione dall’esperienza di S. Giovanni di Casarsa dove il Dottor Ciro
Francescutto
, medico dello sport, ha promosso il primo gruppo notturno di
cammino e corsa. Tale attività si rivela utile nella prevenzione dell’obesità,
diabete, ipertensione. 
Divertimento
e salute sono le parole chiave di questa iniziativa che anche  a Codroipo ha riscosso grandi consensi. 
Maggiori
info sul sito cheidicodroip.wordpress.com


Condividi

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag