Con RADIO SORRISO a DUINO – con Lorenzo Pilat, Paki dei “Nuovi angeli” – 5 marzo 2017 - Pierina Gallina news

Con RADIO SORRISO a DUINO – con Lorenzo Pilat, Paki dei “Nuovi angeli” – 5 marzo 2017

  270 ascoltatori da varie zone del Friuli  e  Veneto.

L’animazione di Radio Sorriso, con tanti ospiti tra cui PAKI Canzi, del gruppo storico “I NUOVI ANGELI”, FABIO CORAZZA alla fisarmonica, il duo ELENA e ALVIO, e il cantautore triestino LORENZO PILAT (autore, tra l’altro, de “Fin che la barca va”).  Vari SPONSOR tra cui Abaco Viaggi, accompagnato dall’Agenzia La Dosolina di Ronchi dei Legionari (TS) rappresentata da Dosolina.

Presentatore il Direttore artistico di radio Zorriso, Roberto Zannaro. A Fargli compagnia gli speaker Massimiliano Marchi, Cristiano Mele, Emanuela Moretto.  Grande empatia, entusiasmo, allegria. Balli, tuffo nelle canzoni degli anni 60, con il duo Elena e Alvio, Paki e Pilat.  Insomma, un insieme di ingredienti per una festa ben strutturata e riuscita.  Il momento Abaco ha visto Nevio Padovani presentare le novità del 2017 e Dosolina conversare con i commensali sul tema dei viaggi. 
Paki Canzi

Ho avuto il grande piacere di conoscere il cantante del gruppo storico – 50 anni di successi – “I Nuovi Angeli”: PAKI CANZI. Entrare in sintonia è stato un attimo. Così mi ha raccontato il suo esordio. Persona genuina, semplice ma “drogata” di musica, la sua musa da quando era ragazzino.   Ecco ciò che mi ha raccontato: ” Ho 70 anni e sono sempre stato di Milano. Un Canzi dal 1400. All’epoca erano nobili. Ho giocato a calcio fino all’anno scorso come centravanti. Ma conto di riprendere. Faccio musica da 57 anni e devo fare la valigia ogni tre giorni. Ho vissuto e vivo di emozioni, di musica, di donne. Ho due meravigliose figlie,. I miei inizi? Era il 1963. Avevo 16 anni.

Sulla rivista della scuola c’era un bando di concorso per un’audizione al teatro Lirico di Milano, alle ore 10.00. Con un mio compagno ci sono andato e abbiamo cantato “Il soldino”. Per due mesi tutto è caduto nel dimenticatoio. Ma, dopo due mesi, è arrivata una lettera a mia madre in cui Adriano e Alessandro Celentano (quest’ultimo impresario) mi invitavano a firmare un contratto con loro.Mia madre si arrabbiò moltissimo con me, dicendomi di non farlo. Ma io andai, invece. Firmai il contratto e, con l’etichetta “Voce del Padrone” uscì il primo disco di Giorgio e Paki. Andammo alla trasmissione “Questo e quello”.  Ho conosciuto i cantanti più grandi del mondo. Sono persone semplici, come noi. I cantanti italiani invece…
FRASI FAMOSE firmate Paki:  
*Se non ti emozioni non riesci a dare emozioni
*Se non ami te stesso non puoi amare
*Amare una persona è amarne i difetti
Un altro cantautore  che ho conosciuto e apprezzato è Lorenzo PILAT, autore delle più belle canzoni di Sanremo dell’epoca d’oro.

Ha avuto la capacità di coinvolgere il pubblico facendolo divertire con le canzoni più schiette della tradizione triestina, come “La mula de Parenzo – Torno a Trieste – Vinassa vinassa – Ancora un litro de quel bon – La mia mama me ga dito” e molte altre. E’ uno che ci sa fare con la sua chitarra, le parole, la gente.
Persona molto alla mano, cordiale.
Mi ha fatto dono della sua raccolta di canzoni triestine, con dedica.

Ho conosciuto anche il duo ELENA e ALVIO di Ragogna di San Daniele del Friuli. Cantante lirica  e strumentista lei, fisarmonicista e pianista lui. Un piacere ascoltarne le evoluzioni musicali e conversare con loro. Appassionati di musicasin da bambini e insegnanti di canto e fisarmonica.

Da ogni  persona che ho conosciuto ho imparato tanto.
Prima di tutto la cordialità, dote importante per il ben stare in compagnia.
Grazie a loro, a Radio Sorriso per l’invito, e a tutte le persone che ascoltano la radio e viaggiano. Magari con Abaco Viaggi T.O.

Condividi

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag