3 Aprile 2017: 950 ANNI della PATRIA DEL FRIULI – Concerto “A racuei ti voi lis stelis” a Udine con l’Ensamble KALIKANTHOS

3 Aprile 2017: 950 ANNI della PATRIA DEL FRIULI – Concerto “A racuei ti voi lis stelis” a Udine con l’Ensamble KALIKANTHOS

3 aprile 2017:  per sottolineare il 950° anniversario della “Patrie
dal Friul” il Presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini ha
voluto realizzare una serata dedicata ai canti e alle danze tipiche
friulane. 

Protagonisti del concerto l’Ensamble Kalikanthos
diretto dal maestro cavaliere Olinto Contardo,  la soprano Mariangela
Casagrande (dx) e il mezzo soprano Loreta Battistella.  Presentatrice:
Mariangela Fantin.

Il gruppo  folkloristico  doffonde il valore e la cultura della musica e dei canti specifici del Friuli. 

Il canto più rappresentativo è la villotta nelle varie composizioni.  

L’Ensemble Kalikanthos ha in repertorio  canti in marilenghe,  pezzi
tradizionali e di autori friulani contemporanei. 


Come la “Serenade di Primevere” di Carletti e musiche di Conti, per voce di Mariangela Casagrande e chitarra.  L’Arietta dei fiori” di Marioni e musiche di Garzoni con la voce del mezzosoprano Loreta Battistella  ”  I tiei 
voi cuant che mi cjalin son grazios e ninins” –   L’ Ave (nonna) su musica di Zardini  e testo di Carletti ,  narra lo sfogo della nonna verso una nipote birichina. 
 
Canta Loreta Battistella.  L’ombre nere  con testi e musiche di Escher, voci Mariangela e Loreta – Mari, testo di Midun e musiche di Contardo, voce Mariangela  – Gno pare, nella lingua di Montereale Valcellina canta Loreta   – A Elsa di Novella Cantarutti
di Navarons, voce di  Mariangela – Frute me, di Lodolo e musiche di Degano, voce Loreta Battistella – Fantasia, con armonizzazione di Olinto
Contardo,  saggio di musiche friulane  con i ballerini Elena e Tiziano del Gruppo folkloristico “Stelutis di Udin” – Suspir da l’ anime,  famosa preghiera alla madre, voce di Loreta Battistella –  A racuei lis stelis, serenata favolesca di Nardini e  musiche di Zardini, voce di Mariangela  Casagrande – Il cuc,  testo di Michelutti, musiche di Garzoni, voci di Mariangela e
Loreta. 

Il commento del Presidente della Giunta provinciale ha ben delineato il senso della serata, a dimostrazione che i canti in lingua friulana possiedono grande personalità e hanno tutto il diritto di essere ascoltate e inserite nei beni peculiari del territorio.

            Loreta Battistella, Direttore Olinto Contardo, Mariangela Casagrande

S’intitola “A racuei ti voi lis stelis”, prendendo spunto dalla prima strofa di Serenade (testo
Emiliano Nardini e musica di Arturo Zardini). A interpretare i
brani della tradizione friulana  l’Ensamble Kalikànthos diretto dal
maestro cav. Olinto Contardo.
Nel repertorio proposto alcuni pezzi tra i
più conosciuti della produzione musicale friulana: Serenade di
Primevere, I tiei voi, Arietta dei fiori, l’Ave, L’ombre nere, Mari, Gno
Pare, A Elsa, Frute me, Fantasia, Suspir da l’anime, Serenade, Il Cuc.
  Sul palco anche i danzerini Elena
e Tiziano del Gruppo Folcloristico “Stelutis di Udin” .
L’Ensamble Kalikànthos, nato nel 2007, raggruppa
quattordici musicisti di formazione classica ed è composto da: soprano
(Mariangela Casagrande), mezzosoprano (Loreta Battistella), violino
(Lucia Clonfero), flauto (Gabriella Battel), clarinetto (Didier
Ortolan), mandolino (Manuela Bellomo, Marta Nazzi), dom’ra (Elena
Abolmazova), mandola (Rudi Del Fabbro),  chitarra (Mariarosa Dorbolò,
Paolo Glerean, Cristian Calligher, Michele Zanotto), contrabbasso (Luca
Zuliani), fisarmonica (Andrea Valent), percussioni (Maurizio Pagnutti).

Condividi
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag