13-20 luglio 2010: Ischia, l’isola fiorita

13-20 luglio 2010: Ischia, l’isola fiorita













Ho solcato la terra e il mare e i giardini di Ischia, autentica porzione di paradiso terrestre in Campania. Isola verde, isola fiorita, una sorpresa ad ogni passo e ad ogni scorcio. Ci sono andata con Elisa, Sofia, Ambra, Evita. Si è unita al gruppo la mia madrina: Aurelia. Sei donne, tre e tre, ed Evita ha compiuto i suoi tre anni. Tre, numero fortunato, come fortunata è stata la settimana trascorsa all’Hotel ” La Bagattella” a Forio (Napoli), a due passi dalla Baia di San Francesco. Insieme abbiamo scoperto la cittadina di Forio con la Basilica della Madonna del Soccorso che ha tre lati sul mare, tutti i centri più rappresentativi dell’isola, tra cui Forìo, Ischia Porto, Ischia Ponte, Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Borgo Sant’Angelo, villaggio di pescatori e di Vip, dove si va solo a piedi, Nitrodi,dall’acqua miracolosa, Serrara,in collina, Fontana,dove l’acqua sgorga direttamente dal Monte Pomeo, Bonopane,dove si balla l'”Andrezzata”, Cuotto, Barano, Ciglia, Panza, Piedimonte, Testaccio. Questi ultimi paesi conservano le ciglia, la pancia, i piedi, la testa del titano Tifeo, fatto prigioniero da Giove sul Monte Pomeo, un vulcano spento fin dal 1301. Leggenda narra che Venere, impietosita, chiese a Giove di liberarlo. Giove lo liberò ma, prima, lo fece in tanti pezzi, custoditi ancora nei vari paesi. Abbiamo visto il Castello Aragonese, anche se non abbiamo fatto i 200 scalini per arrivare fin su, l’acquedotto romano, la spiaggia dei Maronti, dove si vedono le fumarole, la Baia di Sorgeto e di Citara, dove abbiamo trascorso una giornata intera immerse nella meraviglia dei Giardini Poseidon. Un capolavoro della natura che si dipana tra 20 piscine termali, saune, cascate, acque che sgorgano da 28 a 90 gradi. E dove c’è anche il mare da dove si assiste alla sfilata delle barche più rappresentative.
Abbiamo goduto della cordialità più genuina e dell’ospitalità più gentile della gente campana, che considera subito il turista un amico. Così nei ristoranti, tra i taxisti, tra la gente più disparata. In più, abbiamo avuto il piacere di gustare pizza e bruschette e specialità nostrane in un ristorante vicino alla Madonna del Soccorso, con Anna e Francesco, due sposi freschi freschi che ci hanno regalato la loro simpatia spontanea e bellissima. Insomma, l’isola di Ischia, protetta da Santa Restituta, ci ha conquistato coi suoi colori in passerella di matrice divina, con i paesaggi, il calore e l’affetto della sua Gente.

Condividi
Tags:
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

Avatar

Anonimo

sembra sempre di partire un po' con te. in poche parole emozioni e carichi di entusiasmo!

Rispondi

21 Luglio 2010
Avatar

pierina

Se riesco con parole ed immagini a condividere anche una piccola scheggia di Vita… allora, continuo…

Rispondi

21 Luglio 2010

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag