1 e 2 luglio 2011: Inaugurazione Costa FAVOLOSA

1 e 2 luglio 2011: Inaugurazione Costa FAVOLOSA

1 luglio 2011:
Con Elisa, sono a Venezia, a bordo della Costa Favolosa. Un capolavoro di rara bellezza, la nave del “Sogno” che sa condurre in una dimensione incantata che sorprende ad ogni ambiente. E’ al suo viaggio inaugurale, con destinazione Trieste. Fin dall’area check-in l’accoglienza è delle più raffinate: arpa e flauto, pittrici in sembianze veneziane, sorrisi e riverenza. La nave aspetta proprio noi. E questa è la sua prima crociera che la condurrà a Trieste dove l’attende la Festa, l’apoteosi dello sposalizio della città con i fratelli Costa Federico, Eugenio ed Enrico che, nel 1924 acquistarono la loro prima nave, il piroscafo “Ravenna”. Ma perchè Trieste? Il 31 agosto 1966 salpava da qui per il suo viaggio inaugurale l’Eugenio Costa e il 12 novembre 1967 la motonave Italia diretta a Los Angeles.
Ora tocca alla Favolosa! Capienza: 3.800 persone più 1110 addetti. Lunghezza: 290 metri. Larghezza: 35.50 m. La cabina 2255 si apre per noi. Tutto ha il tipico profumo di nuovo. Alle 14.30 la cerimonia dell’alzabandiera italiana, solennizzata dall’Inno d’Italia e da numerose autorità. Poi la Festa con il saluto dei sestrieri di Venezia con i loro gonfaloni, delle 25 bandiere del mondo rappresentate sulla nave, danze con gli Afro Arimba Dances di Las Palmas, da “Ballando sotto le stelle” la coppia Vicki Martin e Simone Di Pasquale, da “Italian’s Got Talent” Nicola Bruni, Gianluca Paganelli. Ore 15.30: Volo di colombe, palloncini con sorprese, “sparo” di carte colorate che fanno effetto allegro carnevale. Accanto a noi personalità della politica e dello spettacolo. Tutti aspettiamo la partenza mentre si staglia nitido il campanile di San Marco. Ore 16.20: Si parteeee. La Favolosa ha staccato gli ormeggi e saluta Venezia, ma lo fa con garbo. Lentamente! Tutto è pronto per presenziare alla Notte Rosa della Riviera Adriatica dell’Emilia Romagna. Per oltre 110 chilometri si sogna ad occhi aperti finchè il mare di Cattolica brilla per noi sotto i fuochi d’artificio. L’esplosione di energia contagia tutti ed è notte di FESTA! E’ favoloso sogno a bordo di Favolosa!
2 luglio: Scendiamo al porto di Trieste, accolti dalla Banda e da un numeroso stuolo di persone attratte dalla nave. Che emozione camminare sul tappeto blu, con i passi cadenzati dalla musica e dal profumo del mare! Solo un giorno sulla Favolosa e già la nostalgia è lì a regalare una punta di dispiacere! Via alla scoperta di Trieste. San Giusto ed il belvedere sulla città, l’Arco di Riccardo, i resti romani,
il Ghetto erbraico con i negozi di antiquariato, il Borgo Teresiano dove la libreria di Saba è aperta, con l’odore di carta antica che possiede le narici e la gola. E poi Piazza Unità d’Italia, pronta per la Notte in festa per la FAVOLOSA! Infine, siamo ospiti della Regione Friuli Venezia Giulia che, nella Sala degli Incanti del Porto,ha predisposto una calorosa e ghiotta accoglienza, con i prodotti tipici della nostra Terra. Il Friuli, appunto!

La Favolosa
Arrivo





alzabandiera

sestrieri di Venezia

Visuale dall’alto
Afro Arimba Dances
Ballerini “nostrani”

Cristina Chiabotto


Gianluca Paganelli

Vicki Martin e Simone Di Pasquale

cena di gala
Elisa e Betty con Lory

fuochi davanti a Cattolica

Ts:Piazza Unità d’Italia

con Umberto Saba

Condividi
Tags:
pierina gallina

pierina gallina

Ho un nome e un cognome che non si dimenticano. Sono appassionata di scrittura, poesia, viaggi, libri e persone, in particolare bambini e saggi. Ho pubblicato cinque libri e sono una felice nonna di 7 nipoti, da 6 a 18 anni, mamma di tre splendide ragazze, e moglie di un solo marito da quasi 50 anni. Una vita da maestra e giornalista, sono attratta dalla felicità e dalla medianità, dallo studio della musica e degli angeli. Vi racconto di libri, bambini, nonni, viaggi, e del mio Friuli di mezzo, dove sono nata e sto di casa, con i suoi eventi e i suoi personaggi. Io continuo a scrivere perchè mi piace troppo. Spero di incontrarti tra i fatti e le parole. A rileggerci allora...

YOU MIGHT ALSO LIKE

Avatar

Anonimo

Grazie Pierina perché con i tuoi deliziosi ed intensi racconti, carichi di emozioni e dettagli, ci rendi partecipi di tante belle cose….proprio come se fossimo saliti anche noi su questa favolosa nave!!! un abbraccio e a presto
Gabry

Rispondi

5 Luglio 2011
Avatar

pier

Qualche volta mi chiedo se valga la pena o sia giusto raccontare ciò che il buon Dio o la fortuna mi permettono di vedere. "A chi vuoi che interessi?" mi dico. Poi, magicamente, arrivano parole come le tue, che ne avresti da raccontare… e leggo il numero delle visite ( a oggi 12.047 in poco più di un anno) e allora, dai, vado avanti! Grazie cara Gabry. Aspetto di leggerti con i tuoi racconti di viaggio

Rispondi

5 Luglio 2011

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti
Archivi
Categorie
Tag